L'antichità del tempo è la gioventù del mondo (Sir Francis Bacon)

In ogni appartamento c'è un pezzo di arredamento che rende unico l'ambiente.
Potrete trovare mobili prestigiosi e ornamenti di grande valore artistico.

Image

Cassettone lucchese a bambocci in larice 2° metà XVI sec.

Nel Seicento, con il perfezionamento delle tecniche di falegnameria, il cassone cominciò ad essere arricchito con 3-4 cassetti nella parte inferiore; nacque il comò, uno degli arredi più comuni nella storia. scolpiti su tutti i lati, con ornamenti a bambocci, testa di putto, cigli e lesene


Cassettone lucchese a bambocci in larice 2° metà XVI sec.
Credenza Genovese in larice XVI sec.

Credenza Genovese in larice XVI sec.

Le credenze antiche possono essere fatte con diversi tipi di legno, i più comuni sono il noce, il faggio, il ciliegio, il mogano e il palissandro. La struttura si rinnova e arricchisce di un corpo superiore e degli sportelli. I modelli più comuni sono in noce


Cassettone lombardo a 4 cassetti del XVIII sec.

Canterano o cassettone lombardo, con 4 o più cassetti sovrapposti. Diffuso dal XV al XVIII secolo. In genere è massiccio, come di pregio i materiali utilizzati, oggi è uno dei mobili più ricercati tra gli appassionati ed intenditori.


Cassettone lombardo a 4 cassetti  del XVIII sec.
Cassettone neoclassico lastronato; Lombardia/Piemonte -  Luigi XVI

Cassettone neoclassico lastronato; Lombardia/Piemonte - Luigi XVI

Lo stile di decorazione e arredo Neoclassico si sviluppa nella seconda metà del XVIII secolo, in opposizione allo sfarzo del Rococò. In Francia prende il nome del regnante Luigi XVI.


A DUE PASSI DALLA PIAZZA GAE AULENTI

Residence Zara è situato in zone adiacenti a particolari strutture architettoniche e di alto valore artistico.

PRENOTA ORA